lunedì 1 luglio 2013

Paolo Mazzini, oltre Renato

Essere bravi attori implica anche doversi immedesimare in ruoli scomodi, sgradevoli, difficili, e a Paolo Mazzini è toccato questo arduo compito. La realtà è che Renato è antipatico a tuttima proprio tutti! Io l'ho odiato dalla primissima scena, a pelle. Non sopportavo latteggiamento condiscendente che riservava a Tommaso, gli sguardi che lanciava a Serena, la sua inopportuna ingerenza nella loro vita di coppia. Figuratevi a che livello può essere arrivata la mia antipatia nella scena dell'incontro/scontro coi genitori di Giulio! Ma se Renato è tutto questo, chi è Paolo Mazzini?
Continuiamo a sbirciare attraverso i buchi delle serrature di casa G&T, dove nulla è come sembra...

Renato è in assoluto il personaggio meno gradevole della serie, ma non ho mai creduto neicattivi assoluti, quindi suppongo che anche lui abbia qualche lato positivo. Ritieni ci sia qualcosa di buono in lui? Nel season final se ne intravedeforseun lato più umano (i sentimenti per Serena potrebbero essere più profondi di quanto non fosse lecito aspettarsi e, per una volta, sembra spaventato allidea di veder sparire il fratello minoreche è anche la sua unica famigliadalla propria vita)È solo unimpressione o credi che nella seconda stagione ritroveremo un Renato meno duro e arroccato sulle sue posizioni
Senza dubbio quello di Renato è un ruolo difficile da interpretare perché è un personaggio molto scomodo, ma come in tutti personaggi che recito anche in questo, sicuramente, c'è qualcosa di me... È normale, per recitare dobbiamo metterci a servizio del personaggio e non giudicarlo mai, ma al massimo cercare di comprenderlo, persino di giustificarlo. Io credo che Renato si comporti come fa semplicemente perché vuole bene al fratello e, in qualche modoo a suo modocerca di proteggerlo. Non posso ancora immaginare come Renato sarà nella seconda serie... Purtroppo non sono io a scrivere i testi... ma, se dovessi immaginare un Renato nella seconda serie, lo vedrei duro nelle sue posizioni, ma allo stesso tempo duro perché vuole bene a suo fratello e nella sua "ignoranza" crede di proteggerlo comportandosi così!

Quanto è stato difficile interpretare un personaggio tanto controverso e quanto di te c'è in Renato? 
Credo di aver risposto già in parte a questa domanda... Credo che, come in tutti personaggi che interpreto, anche in Renato ci sia qualcosa di me, ma in questo caso è stato più difficile perché Renato è un personaggio molto negativo, molto duro sulle sue posizioni e anche poco aperto mentalmente... Ma ho cercato in ogni episodio di giustificare i comportamenti di Renato in quanto fratello maggiore. In questottica, è normale che cerchi di proteggere Tommaso da possibili critiche negative e da uno stile di vita che lo spaventa. Ho sempre evitato di giudicarlo, perché ritengo che quello sia uno dei più grandi errori per un attore che deve calarsi in un personaggio.

Quali sono state la scena che maggiormente ti ha messo in difficoltà, quella più semplice, quella più divertente e quella più imbarazzante? 
Con un personaggio intenso come il mio, sono state tante le scene belle da girare, ma anche difficiliBasti pensare a tutte quelle in cui cerano degli scontri tra me e Matteoo meglio, Tommaso, ma sicuramente una delle scene più dure per me è stata quella del confronto coi genitori di Giulio. In quelloccasione mi sono reso conto quanto il mio personaggio potesse risultare sgradevole.. Paolo Mazzini non avrebbe mai detto quelle parole in quella situazione, ma il copione è quello e io sono un attore

Ho letto che hai esperienza di trucco cinematograficoMettiamo caso che il fratellino Tommy avesse un incidente con un tritacarneSaresti in grado di deturpare il dolce visino di Matteo Rocchi? 
Guarda, esperienze di trucco ne ho avute tante ma i miracoli non riesco a farli... Scherzi a parte, mi auguro che Tommy non finisca mai in un tritacarne, soprattutto per il suo dolce visino! ;-)

Se dovessi descrivere con un aggettivo ognuno dei ragazzi del cast, quale sarebbe e perché? 
Guarda, per non fare torto a nessuno posso soltanto dire che i ragazzi del cast, della troupe, e in genere tutti coloro che hanno contribuito a questo progetto, sono stati semplicemente fantastici, perché mettere in piedi un'operazione del genere senza budget e senza supporti di alcun tipo è stato semplicemente un miracolo… questo è quello che, per me, è G&T!

Ti va di raccontarci un aneddoto dal set? 
Sono stati molti i momenti divertenti, e di aneddoti simpatici da raccontare su questo set ce ne sarebbero tanti, anche perché il clima era molto rilassato e amichevole, però ricordo ancora la prima volta in cui avrei dovuto girare di mattina prestoLa sera precedente ero stato a un matrimonio, avevo fatto tardissimo e bevuto tanto. Insomma, avevo passato una nottata infernale. Il giorno dopo girare è stato semplicemente un incuboma non vi dirò mai quali sono le scene!


E ci lascia così, con una curiosità folle... Dai Paolo, non puoi farlo! Devi dircidirmi!di che scene si tratta, o darai il via a un trip mentale che a confronto Beautiful è una favoletta per bambini! Ti prego! No? Niente, pare che il ragazzo sia muto come un pesce... E va bene, per questa volta mi placoma non credere che sia finita qui! Scoprirò il tuo segreto! Muahahaha!

Come sempre vi ricordo di correre su G&T Forum per scoprire qualcosa in più sul terribile Renato!


Buona strada!

-Simo- :D